venerdì, giugno 21, 2019

Dal Sannita a Civitavecchia

InfoMyWeb presenta il nuovo sito di:

Dal Sannita Civitavecchia - Prodotti DOP IGP e tipici del Sannio

"Dal Sannita, a Civitavecchia (Roma) è un nuovo punto vendità dove troverete non solo l’eccellenza della produzione agroalimentare campana, bensì di tutto il bel paese. Dai salumi di maiale Nero Casertano, ai formaggi, dalla mozzarella di bufala, al vino in bottiglia DOC o DOCG."

Il sito presenta il punto vendita ed alcuni dei prodotti commercializzati.

giovedì, giugno 20, 2019

Studio Legale Genovese

InfoMyWeb presenta il nuovo sito dello

Genovese Studio Legale Viterbo

"Genovese Studio Legale nasce dall'incontro di professionisti dotati di una ultradecennale esperienza che unendo le loro diverse competenze offrono ai propri clienti un servizio sempre più completo, efficace e professionale"

Sul sito i professionisti e le aree di attività seguite dallo studio.

www.StudioGenovese.com

martedì, giugno 04, 2019

Invio telematico dei corrispettivi: prossima scadenza 1 luglio 2019



Invio telematico dei corrispettivi: prossima scadenza 1 luglio 2019

Termine entro cui gli esercenti e le attività di commercio al minuto dovranno comunicare telematicamente all’Agenzia delle entrate i corrispettivi giornalieri.

L’Agenzia delle entrate ha fornito i primi chiarimenti sul nuovo adempimento riguardanti soprattutto i criteri di determinazione del volume d’affari.
Il nuovo obbligo, infatti, entrerà in vigore gradatamente e la scadenza del 1° luglio prossimo interesserà esclusivamente i contribuenti che nel periodo di imposta precedente hanno conseguito un volume d’affari superiore a 400.000 euro. Invece dal 1° gennaio 2020 l’adempimento riguarderà tutti i contribuenti che esercitano le attività di commercio al minuto di cui all’art. 22 del D.P.R. n. 633/1972 con le esclusioni che saranno previste dal decreto ministeriale di prossima attuazione.


NON HAI ANCORA PENSATO A COME ADEGUARTI?

AFFETTATI MANCA DAVVERO POCO….

…CONTATTACI ALLO 0761.352764  O AL 345.3062369

OPPURE SCRIVI A INFO@CONTOGRAPH.IT

TI FORNIREMO TUTTE LE INFO E LE SOLUZIONI A TE PIU’ CONVENIENTI

Ricorda puoi ufufruire del bonus credito d'imposta - risparmi fino a 250€ 
 

Invio telematico dei corrispettivi: determinazione del volume d’affari

La Risoluzione dell’Agenzia delle entrate n. 47/E del 2019 ha fornito alcuni chiarimenti sul nuovo adempimento, ed in particolare sui criteri da seguire al fine di verificare il superamento o meno della soglia di 400.000 euro di volume d’affari.
Nel caso in cui non fosse superato il predetto limite il contribuente non sarà interessato dalla prossima scadenza ma da quella del 1 Gennaio 2020
Secondo quanto precisato dall’Agenzia delle entrate il contribuente deve fare riferimento al volume d’affari conseguito nel periodo di imposta precedente.
Conseguentemente se l’attività è nuova, quindi è stata avviata nel periodo di imposta 2019, in mancanza del “dato storico” il contribuente risulta automaticamente escluso dall’obbligo di invio dei corrispettivi entro la data del 1° luglio. 
Il contribuente potrà però comunque memorizzare ed inviare all’Agenzia delle entrate i corrispettivi giornalieri facoltativamente.
Il documento di prassi in rassegna ha altresì precisato che il volume d’affari deve essere determinato facendo riferimento a tutte le attività esercitate, considerando anche quelle escluse dal nuovo adempimento.
Il volume d’affari deve essere determinato facendo riferimento alle indicazioni contenute nell’art. 20 del D.P.R. n. 633/1972.
Deve essere preso in considerazione l’ammontare complessivo delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi effettuate, registrate o soggette a registrazione con riferimento all’anno solare.

Il paradosso della soluzione dell’Agenzia delle entrate

Non sussistono dubbi sulla correttezza della soluzione fornita dall’Agenzia delle entrate.
Il volume d’affari è unico è complessivo per ogni contribuente, ma prendere in considerazione anche le operazioni riguardanti le attività escluse dal nuovo adempimento può determinare effetti paradossali.
Si consideri ad esempio il caso di un contribuente esercente sia un’attività di lavoro autonomo, ma anche un’attività di commercio al minuto, che potenzialmente dovrebbe essere assoggettata al nuovo obbligo.
Applicando alla lettera le indicazioni dell’Agenzia delle entrate devono essere prese in considerazione sia le prestazioni di servizi fatturate e relative all’attività professionale, sia il volume d’affari relativo all’attività commerciale esercitata.
Nel caso in cui la somma dei due valori fosse superiore a 400.000 euro, il contribuente sarà obbligato a trasmettere telematicamente all’Agenzia delle entrate i corrispettivi relativi all’attività commerciale entro la prima scadenza del 1° luglio.
L’obbligo è dunque completamente scollegato dalla circostanza che il volume d’affari relativo all’attività commerciale sia di un ammontare sensibilmente inferiore rispetto al volume d’affari conseguito nell’esercizio dell’attività professionale.

Invio telematico dei corrispettivi: soggetti interessati

Sono interessati dal nuovo adempimento gli esercenti le attività al dettaglio ed assimilate individuate dall’art. 22 del D.P.R. n. 633/1972.
La memorizzazione e l’invio telematico dei corrispettivi all’Agenzia delle entrate farà venire meno l’obbligo di istituzione e tenuta del registro dei corrispettivi previsto dall’art. 24 del decreto Iva.
Il nuovo obbligo sostituisce anche le modalità di assolvimento di certificazione fiscale dei corrispettivi medesimi in precedenza assolto con l’obbligo di rilascio della ricevuta fiscale o dello scontrino fiscale.
Resta fermo l’obbligo di emissione della fattura qualora il soggetto acquirente ne faccia esplicita richiesta non oltre il momento di effettuazione dell’operazione.

NON HAI ANCORA PENSATO A COME ADEGUARTI?

AFFETTATI MANCA DAVVERO POCO….

…CONTATTACI ALLO 0761.352764  O AL 345.3062369

OPPURE SCRIVI A INFO@CONTOGRAPH.IT

TI FORNIREMO TUTTE LE INFO E LE SOLUZIONI A TE PIU’ CONVENIENTI

 Ricorda puoi ufufruire del bonus credito d'imposta - risparmi fino a 250€

giovedì, maggio 23, 2019

Nuovo sito per Techno SRL

InfoMyWeb.com presenta il restyling del sito:

Techno Solution S.r.l. - WC Trituratori Domestici Nautica Vendita e Assistenza
"I prodotti Techno rappresentano una grande evoluzione nel mercato dei trituratori per WC con scarico a pressione. Grazie a soluzioni tecniche innovative, i prodotti Techno rispondono alle esigenze di chi vuole creare, spostare o ristrutturare un bagno completo senza effettuare opere murarie.
I nostri prodotti sono sicuri e semplici da installare: ti permetteranno di realizzare con facilità un nuovo ambiente, un bagno o una cucina, dove vuoi. Dalla taverna alla soffitta potrai moltiplicare il valore del tuo spazio.
"

Una nuova veste grafica, predisposizione per la vendita online, struttura di navigazione e contenuti revisionati in ottica SEO, sono alcune delle novità introdotte con la nuova versione del sito.

www.TechnoSRL.com

martedì, maggio 21, 2019

Nuove banconote da € 100 ed € 200 - Aggiorna il tuo verificabanconote!

 Se hai un' Attività Commerciale ricordati di 
aggiornare il tuo VERIFICA BANCONOTE .. 
o acquitane uno nuovo!



Arrivano le nuove banconote da 100 e 200 euro: tecnologiche e resistenti a tutto
Resistenti al freddo, al caldo, agli stropicciamenti continui e perfino ai lavaggi in lavatrice
Le nuove banconote da 100 e 200 euro inizieranno a circolare dalla fine di maggio sono dotate di caratteristiche di sicurezza fortemente innovative. Come gli altri tagli, i nuovi biglietti sono facili da verificare applicando il metodo “toccare, guardare, muovere”.

Non solo sicurezza ma anche anti pioggia, anti caldo e anti freddo. Le nuove banconote da 100 e 200 euro che verranno emesse dalla Banca d’Italia a partire dal 28 maggio 2019, presentano innovative caratteristiche di resistenza alle intemperie e a una serie di fattori che evitano il deterioramento dei biglietti che ogni giorno entrano ed escono dalle nostre tasche: possono resistere a picchi di temperatura, possono essere stirate e addirittura escono indenni dal lavaggio in lavatrice, oltre a eventuali abrasioni, accartocciamenti, stropicciamenti e alla luce solare.

La tecnologia delle nuove banconote anti-falsari

“La BCE e l’Eurosistema hanno il dovere di salvaguardare l’integrità dei biglietti in euro e di continuare ad affinare la tecnologia delle banconote”. Questo l’annuncio della Banca Centrale Europea che così completa la nuova serie “Europa” introdotta gradualmente negli ultimi anni a partire dalla banconota da cinque euro (2013).

Ma quali sono le caratteristiche delle nuove banconote che verranno diffuse a fine mese?
Sui nuovi biglietti sarà presente l’effigie della divinità ellenica Europa, da cui prende il nome anche la serie di nuove banconote che hanno iniziato a circolare dal gennaio del 2002 nei Paesi aderenti all’euro. Tra le novità ci sono poi anche alcuni elementi predisposti appositamente per rendere molto difficile la falsificazione: nella parte superiore della striscia argentata è presente un ologramma con satellite e il simbolo dell’euro, e muovendo la banconota il simbolo sembra ruotare attorno al numero. In basso a sinistra, invece, la cifra cambia colore a seconda dell’inclinazione e del mondo in cui la luce viene riflessa, passando dal verde smeraldo al blu scuro.
Inoltre: “il numero verde smeraldo è stato raffinato, si può vedere in tutti i tagli della serie Europa ma nella 100 e nella 200 euro mostra anche il simbolo dell’euro, che compare più volte all’interno del numero”, come si legge nei documenti pubblicati da Banca d’Italia.
Altre modifiche riguardano invece alcuni elementi aggiornati per il controllo di autenticità eseguito attraverso i dispositivi elettronici.

Molte le caratteristiche di sicurezza: innanzitutto i trattini in rilievo lungo i margini destro e sinistro, facilmente percepibili al tatto. Oltre ai trattini anche l’immagine principale, le iscrizioni e la cifra di grandi dimensioni indicante il valore sono stampati in rilievo. Inoltre, in controluce è possibile osservare il ritratto della dea Europa su entrambi i lati del biglietto, oltre alla riproduzione dell’immagine principale e la cifra del valore facciale della banconota.

PER MAGGIORI INFO O PER APPROFONDIMENTI - CONTATTACI:

mail: INFO@CONTOGRAPH.IT   fisso: 0761.352762